11.4.08

r/004 - Tombino di Granada

Tombino rettangolare in ghisa della città di Granada (Spagna).

La maggior parte dei tombini metallici sono realizzati in ghisa (lega ferrosa con un'alta percentuale di carbonio) in quanto presenta un'ottima resistenza alla compressione e si presta ad essere fusa e colata in appositi stampi.
I tombini moderni sono realizzati con ghisa sferoidale nella quale il carbonio è aggregato in microscopiche formazioni tondeggianti (a differenza delle formazioni a lamelle delle normali ghise) che conferiscono al materiale migliori proprietà riguardo alla trazione e alla flessione.

Questo in particolare, copriva una bocchetta della rete idrica della città.

Nella parte superiore è raffigurato in bassorilievo il simbolo di Granada (letteralmente: melograno), in uso dal 1492, dopo la riconquista della città da parte delle truppe cristiane, e incluso poi nello stendardo reale spagnolo.

Nella parte inferiore presenta una fessura forse per una chiave, mentre l'intero angolo risulta tagliato, probabilmente per facilitare l'operazione di apertura, spesso effettuata a mano o con l'aiuto di un gancio metallico.

Sul retro è visibile una struttura a X che ha l'utilità di migliorare la resistenza del tombino senza aumentarne troppo il peso.

DETTAGLI:
  • Altezza: 21 cm
  • Larghezza: 12,5 cm
  • Spessore: 1 cm (2 cm includendo le nervature a X)
  • Peso: (il bilancino di cucina non ce la fa)

Provenienza:
Granada, 2004. Zona in via di riassetto urbanistico, vicino ai cantieri del nuovo "Campus de la salud", durante un giro in bici a caccia di reperti.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails